Vai al contenuto

Panna cotta al pistacchio con il Bimby, uno dei dessert più amati al mondo

panna cotta al pistacchio bimby

Spesso si sostiene che i dolci migliori siano quelli più semplici. Per quale motivo? Perché permettono di soddisfare i gusti di tutti, considerando che si possono fare in tanti modi differenti. Un esempio è sicuramente quello costituito dalla ricetta di oggi: la panna cotta al gusto inconfondibile del pistacchio.

Inviaci le tue ricette con il Bimby e verranno pubblicate! Clicca qui per entrare nel gruppo Facebook

Prima di continuare, ti ricordo che è disponibile, per ricevere le notifiche delle nostre ricette, il canale Telegram, cliccando qui oppure il canale Whatsapp, cliccando qui. Unisciti anche tu per non perdere le ultime novità. IL TUO NUMERO DI TELEFONO NON LO VEDRÀ NESSUNO!

Insomma, si tratta di un vero e proprio classico appartenente alla pasticceria italiana. Difatti, la panna cotta è certamente uno dei dessert maggiormente apprezzati. Un dolce al cucchiaio che, in più, si realizza con estrema facilità. È molto somigliante a un budino e non ha al suo interno le uova.

La panna cotta rappresenta il dessert ideale da offrire alla fine di un pasto, molto pratico poiché si ha l’opportunità di poterlo anche preparare in anticipo. Nello specifico, in questo caso si realizza col Bimby.

Le origini della panna cotta

Facendo riferimento a delle fonti precise, la ricetta di questo dolce risale agli inizi del ‘900, attribuendo la sua nascita proprio in territorio italiano. Esattamente stiamo parlando della regione piemontese.

Difatti, si narra di una donna ungherese che a quei tempi abitava nelle Langhe, che avrebbe realizzato una specie di budino. Aromatizzando quest’ultimo con delle bacche di vaniglia, unite ad altri semplici ingredienti: il latte, la panna, lo zucchero e pochi grammi di gelatina.

Un dolce che poi, come si suol dire, ha fatto letteralmente storia, nel settore dei dolci più noti.

Panna cotta al pistacchio, ricetta

Questo dolce è così invitante e cremoso, che sicuramente avrà un grande successo ogni volta che lo porterete a tavola.

Perfetto per lasciare piacevolmente stupiti i vostri ospiti, offrendolo come delizioso dessert dopo cena.

Un dolce decisamente versatile che, volendo, si può impreziosire con l’aggiunta di topping al cioccolato o granella al pistacchio. Quest’ultima, infatti, riesce a donare un irresistibile contrasto senza precedenti, alla cremosità di questa panna cotta.

Provatela e ne rimarrete entusiasti!

Da provare: Scopri i segreti per preparare la panna cotta perfetta con il Bimby In 10 minuti

Panna cotta al pistacchio Bimby

Nella ricetta in questione, per dare al dolce il sapore del pistacchio, è stata usata la gelatina al gusto di pistacchio (ma si può usare anche crema spalmabile al pistacchio). A questa ricetta base, poi, potrete decidere se effettuare determinate variazioni a vostro piacimento.
Nessun voto
Preparazione 5 minuti
Cottura 15 minuti
Porzioni 6 Persone

Ingredienti:

Elenco di ciò che vi serve, per la preparazione della panna cotta al pistacchio col Bimby

  • 500 g Panna fresca liquida
  • 250 g Latte
  • 150 g Zucchero
  • 12 g Gelatina in fogli

Istruzioni:

I punti da seguire man mano, per fare la panna cotta al sapore di pistacchio

  • La prima cosa da fare, è quella di inserire la gelatina a fogli dentro una ciotola. Dopodiché dovrete mettere in aggiunta dell’acqua fredda, lasciandoli così a riposo approssimativamente per 10 minuti;
  • Nel boccale porre la panna con il latte e lo zucchero. Attivare per 6min./vel.3 a 80°;
  • Adesso unire pure la gelatina, dopo averla strizzata bene, amalgamandola per 10sec./vel.3;
  • Ora potrete passare il composto in un apposito stampo da budino, con la capacità di 1 l. Alternativamente, potreste optare per degli stampini in formato monoporzione;
  • A questo punto posizionare in frigo, lasciando rassodare per minimo 6 ore, prima di poter servire la panna cotta al pistacchio.

Consigli e conservazione

Se vuoi ricevere offerte strepitose, selezionate per te da Amazon, iscriviti gratis al canale Telegram, cliccando qui oppure al canale Whatsapp, cliccando qui. IL TUO NUMERO DI TELEFONO NON LO VEDRÀ NESSUNO!!

  • In sostituzione della gelatina al pistacchio, utilizzata per questa ricetta, potreste servire la panna cotta con salsa al caramello o alle fragole, con della frutta fresca oppure con la salsa al cioccolato. Ognuno è libero di esprimere la propria immaginazione e le proprie preferenze per le guarnizioni, come preferisce.
  • La panna cotta al pistacchio si può conservare in frigorifero al massimo per 3 giorni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recipe Rating